Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

mercoledì 20 luglio 2016

Pizzarotti - 21/07/2016


Ccome hanno agito Pizzarotti e la sua amministrazione, riguardo alla
Trasparenza ? .......Meritocrazia ? ....... Ambiente ? .....Equità ?....... Sostenibilità ? ...... Acqua pubblica ?

Io, chiaramente, come molti di Noi, non ho seguito alla lettera tutto l'operato della giunta Pizzarotti. Sono a conoscenza pero di due situazioni che vanno contro la linea del movimento. Nomina direttore generale teatro regio e la questione partecipate (Iren – inceneritore). La nomina del direttore generale del teatro regio, dove non è stato premiato il merito, ma si è proceduto per nomina diretta, (indagato per abuso d’ufficio)
Lui a cercato di giustificarsi dicendo che i curricola raccolti erano solo indicativi per il consiglio d’amministrazione. Io ribatterei al sindaco che, qualsiasi sia, il dettame dei regolamenti comunali o dei regolamenti del consiglio, Pizzarotti, doveva attenersi alle linee che vengono perseguite dal movimento e che sono fondanti per la natura stessa della nostra comunità. Nella possibilità di scelta,-e la possibilità c’era-  l'amministrazione, doveva scegliere in base alla linea politica del M5S......ma così non è stato, Per questo e per la questione gestione partecipate, più altre situazioni ambigue, del suo agire politico. Chiedo al Piddino mancato Pizzarotti, di rendare pubbliche le azioni di rilievo stellare della sua amministrazione, che dimostrino, quanto questa, si sia attenuta alle politiche riconosciute dal M5S,

 -Quanti Km di piste ciclabili sono stati realizzati ?
-Cosa è stato fatto a Parma per la salvaguardia ambientale ?
-Quanti a Parma hanno beneficiato di una maggiore equita fiscale ?
-A Parma esiste ancora Equitalia insieme ai suoi aggiotaggi ?
-A Parma è stato fatto tutto il possibile per contrapporsi all'inceneritore ?
-Quale impronta politica è stata data alla gestione delle partecipate ?
-Ecc .....Ecc .....

Compili un bell'elenco, e pubblichi tutto in trasparenza…… Pizzarotti prima che a Beppe, a Davide, al direttivo o altri (?) deve rispondere  alla maggior parte dei cittadini di Parma e del movimento, che lo hanno votato, perchè fosse rispettato con coerenza il programma del M5S,….. NON per fare altro.

Personalmente credo che una consultazione online informata, sarebbe opportuna, doverosa, apprezzata e democratica.



M5S, Pizzarotti sospeso scrive a Grillo: "Risposte in tempi stretti o è rottura". I vertici valutano ormai l'espulsione
http://www.parmatoday.it/cronaca/teatro-regio-carmelo-di-gennaro-pizzarotti.html

Pzzarotti Teatro Regio lettera di Carmelo di Gennaro a Pizzarotti“
 http://www.parmatoday.it/cronaca/teatro-regio-carmelo-di-gennaro-pizzarotti.html



21/07/2016
Qulacuno sul Blog di Beppe ha ribattuto: " Guarda che di nomine a chiamata diretta ne son state fatte tante nel movimento."

La mia risposta :

Non dobbiamo confondere le questioni interne al movimento ..... dalle questioni di pubblico interesse, politico e istituzionale...... sono piani differenti ..... l'uno eticamente da rifiutare, l'altro, per la sua rilevanza di pubblico interesse, arreca danno diretto al territorio, ai suoi cittadini........e all'immagine del movimento .....e fa parte delle dinamiche politiche della partitocrazia che vorremmo mandare a casa ..... ricordiamo tutti che il movimento è da sempre nettamente contrario alle nomine dirette. Devono essere banditi bandi pubblici e si sceglie il merito, comunque sia. anche se il tipo che merita, ci sta antipatico o non ci soddisfano appieno i suoi atteggiamenti o il suo privato. Se rispetta la legalità, non ha condanne e ha la titolarità per partecipare al concorso e vincerlo..... Lui è il candidato riconosciuto dal processo democratico di selezione ……… Comunque, ripeto,Pizzarotti faccia un bell’elenco del suo operato, poi Noi valuteremo se sia stato rispettato il programma del movimento.

martedì 19 luglio 2016

SUPERARE LE IDEOLOGIE.


«Il povero e il diseredato non hanno colore né nazionalità. L’attenzione per gli ultimi è la nostra bussola»
Sembrano parole di uno abbonato al Manifesto o di un fuoriuscito dal PD come Pippo Civati......invece NO ? ….. è un atto concreto, un piccolo segnale, che va oltre il posizionamento politico.

Queste parole, sono la dimostrazione che le ideologie nel 2016, possono e devono essere superate ……… Non entro nei merito della questione perchè non conosco i particolari, se non attraverso il racconto giornalistico che sembra credibile, perchè riportato da più fonti....... Personalmente sono per il superamento delle ideologie divisive che tendono a mettere in contrapposizione, gruppi politici, etnici, religiosi e di persone .....Sono per il superamento dell’inganno ideologico del novecento ……. Non mi piacciono le tifoserie strumentalizzate per opportunismo ...... Sono per il riscatto sociale di tutti gli appartenenti alla classi medio-basse, quelle del 99% …....... in ammerigano: la middle e la lower classes .......e per questo, credo che l'esempio dato a Nardò da un sindaco di quella che ideologicamente chiamano "destra" è un segnale del trionfo delle questioni vitali di convivenza, che devono avere, pragmaticamente parlando e, facendo. la precedenza sugli inutili antagonismi ideologici ….. Incredibile constatare come uno giovane illuminato del pensiero della “sinistra” filosofica italiana, tal Diego Fusaro (che apprezzo molto, anche se a volte leggermente logorroico)  abbia punti di incontro con il pensiero del neo sindaco di Nardò...... Certo è, che l'operato del giovane avvocato sindaco di Nardò, si traduce in un’accelerazione a sinistra da destra, che disorienterà ancor più piddini e piddine di tutte le età ..... Ma se il Movimento 5 stelle si occupa dei cittadini e Nardò si occupa degli extra comunitari..... DI COSA SI OCCUPA IL PD ? ………….Del solito’1%. !!! ? ….. dei Parioli ….del quartiere Prati o Flaminio?

Se questa è la realpolitik che vedremo nei prossimi anni, molti astrologi scommetteranno tutto, sulle previsioni di evaporazione di quell’accozzaglia d’apparato che oggi conosciamo come segreteria del Partito Democratico. Confinando apparato e partito, in una situazione di estrema difficoltà di consenso. Difficoltà ampiamente evidenziate con le ultime elezioni amministrative.

Ciò che rimane irrisolto, nella vicenda, e deve porci un punto di domanda è (?) …… Perche piccoli e grandi commercianti, compresa la grande distribuzione, accettano di trattare prodotti ortofrutticoli lavorati grazie e questi nuovi schiavi dell’epoca moderna ?
E’ chiaramente una domanda retorica, provocatoria, con già inclusa la risposta.
Siamo nella culla dell’ipocrisia, del malaffare. Pomodori, arance e quant’altro, ricavato dalle terre del nostrano meridione, lacrimano del sudore amaro di esseri disperatamente viventi, sfruttati e schiavizzati per la loro condizione di povertà estrema. Tanto sui banchi del supermercato, il caporalato non si vede.  

 http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/lecce/politica/16_luglio_08/nardo-sindaco-cresciuto-msiche-si-batte-l-accoglienzala-solidarieta-non-ha-colore-969d0e38-4517-11e6-8086-39f33acedf69.shtml