Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

giovedì 31 dicembre 2015

Fine di un nuovo anno



Sembra un attorcigliarsi sulle parole, invece anche lui il 2015 alla mezzanotte del 2014 era il nuovo anno, ha vissuto orgoglioso da nuovo anno fino ad oggi, pronto a cedere la corona come fosse una miss, all’anno venturo in arrivo.

AUGURI a tutti …… ai miei cari, agli amici, ai miei gatti, a tutti gli italiani, a Beppe, a Gianroberto, a tutti i nostri portavoce e a tutto il movimento …..Lunga Vita.

Un caro ricordo a Camilla,  la mia quattro zampe adorabile, bastardina della banda bassotti col muso appuntito, che ci ha lasciato in aprile, compagna fedele di mille avventure più o meno casalinghe...... By Camilla ... sei anche nel world wide web.

 

martedì 22 dicembre 2015

Parole Grilline ?

«Chi per anni ha tollerato qualsiasi cosa, deve comprendere che è arrivato il momento di scegliere da che parte stare» …… parole grilline ? ….NO !!! …. Parole di Papa Francesco.

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2015/11/04/ASlhYmI-francesco_libro_nuzzi.shtml

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2015/11/04/ASlhYmI-francesco_libro_nuzzi.shtml

SALVA BANCHE : BANCA ETICA PAGA

COL SALVA BANCHE Del PD di Renzi
pagherà anche banca etica che non fa speculazione.

A quando una legge che separi le attività bancarie di speculazione da quelle di risparmio ?
In Germania, Francia eGran Bretagna e già legge delle stato
Ma noi possiamo fare meglio.




A conclusione di questo 2015 abbiamo assistito alla prima sperimentazione di salvataggi bancari con il meccanismo del cosiddetto “bail-in”. Il Governo Italiano ha deciso di salvare 4 banche medio-piccole, in default a causa di una gestione opaca, imponendo un contributo ingente anche a chi, come Banca Etica, ha sempre rifiutato la speculazione e sostenuto l'economia reale e sostenibile. Ora, a seguito.................>


http://www.bancaetica.it/blog/le-nuove-regole-sulla-gestione-delle-crisi-bancarie-solidita-banca-etica

venerdì 18 dicembre 2015

Dj Battista mixa Boschi e PD

Ci sono momenti, in questo caso interventi, che solcano la storia di un paese e possono essere solo il frutto maturo di una azione collettiva. La potenza vocale di Alessandro, come la composizione delle melodie, non è la voce di un singolo componente, rappresenta l’unione corale di tutto il gruppo interno del movimento e di tutti noi fuori dall’aula ad ascoltare l’espressione della verità in contrapposizione a giri di parole, storielle famigliari, evocazioni d’appartenenza e inutili difese dell’indifendibile. Una sveglia istituzionale che scuote dal torpore la partitocrazia. Lasciamo dribblare ai trasformisti la loro incoerenza e occupiamoci di chi continua a battersi con immensi sacrifici, contro quel modello di società ipocrita che ci attanaglia da secoli e non vuole cedere il passo al buon senso, all’equità, a un riequilibrio delle regole. «Chi per anni ha tollerato qualsiasi cosa, deve comprendere che è arrivato il momento di scegliere da che parte stare» …… parole grilline ? ….NO !!! …. Parole di Papa Francesco.
Il chiacchiericcio dei talk si interrogava se fosse opportuna la mozione di sfiducia alla ministra Boschi ……. La giornata odierna ha dimostrato come, questa scelta, abbia contribuito a un riequilibrio della verità, forzando il dibattito politico su punti di merito.



mercoledì 16 dicembre 2015

THE GOOD NEWS



Quanti a Bologna…e... Quante vittime di stragi italiane, piangeranno la sua morte ?


Sarebbe interessante sapere, chi parteciperà al suo funerale ?





lunedì 14 dicembre 2015

Casa Gruber Bilderberg


Minimizzare, travisare, ridimensionare, ridurre, limitare …… queste le parole chiave del filo conduttore dell’invito di Di Maio, in casa Gruber Bilderberg. Sparring partner quel volpone navigato di Mieli. Salvare l’immagine della Ministra e della famiglia Boschi, disinformando con una operazione al ribasso, con una deresponsabilizzazione del coinvolgimento sull’accaduto, è la mission odierna, dei due potenti esponenti dei media d’indirizzo del consenso d’opinione pubblica. …… Quando un compare rischia in credibilità, ecco che allora, la solidarietà d’appartenenza sociale, manifesta la sua vera identità. Amiconi interessati nel circuire, con forzati riposizionamenti, il portavoce irriverente e dissenziente molto antigovernativo, dell’opposta visione. Pronti a tirar fuori gli artigli in soccorso dei pari grado, quando la situazione si complica, demolitori di professione, di tutto ciò che suona diverso dal loro violino.
Voto di gradimento : …….. Pessimo.     

Che dire, poi, della “casualità” non casuale di quella’immagine in sovrapposizione di un minuscolo Di Maio sul quale troneggia la gigantografia inquietante, dal sorrissetto glaciale, della Ministra sette bellezze …….. Orwell non avrebbe scelto miglior scenografia e miglior posizionamento di telecamera. Questa filo governalità, si ripete al di la delle persone che si prostrano alla parte. Oggi loro, precedentemente altri, domani nuovi asservitori pronti all’uso, per conferire ulteriore autonomia al sistema.   
Ma perché non lasciano agli esseri umani l’autodeterminazione propria ?..... E’ così bella la casualità del mondo frattale. Lasciateci in pace, mollate l’osso.












domenica 13 dicembre 2015

Ingerenze Inglesi e Pensiero unico



Volevo consigliare la visione di due interessanti interviste realizzate da Messora blog Byoblu. …… La prima al giornalista Giovanni Fasanella  (San Fele, 27 marzo 1954) autore di Colonia Italia, che racconta le ingerenze  del regno unito, sulle questioni interne del nostro paese, documentalmente attraverso i recenti incartamenti parzialmente de-secretati dall’intelligence della corona.   …… La seconda al saggista italiano Diego Fusaro, (Torino, 15 giugno 1983)  che affronta i meccanismi dell’egemonia del pensiero unico neo liberista, evidenziando come si struttura, come riconoscerlo e come contrapporsi ad esso. Una serie di riflessioni che offrono interessanti spunti sull’argomento.