Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

sabato 22 agosto 2015

VIA I PROFUGHI DALLE FESTE DELL’UNITA’ !!!

Profughi servi ai tavoli delle feste dell’unità ?

I media -oggi- riportano di profughi a servizio come camerieri sparecchiatori,  presso le varie feste dell’unità.…..
Che sia doveroso un impegno di integrazione per coloro che ne hanno diritto è senza dubbio palese a tutti, …… quelli di buon senso, opportunisti a parte.     
Ma si può considerare questa attività, di lavoro “volontario” come parte dei lavori socialmente utili e soprattutto eticamente corretti …..  come da protocolli regionali ?
I commensali delle feste, interpellati, concordano che sia una bella cosa che si integrino i profughi, peccato -dico io- che non riescano (come al solito) a distinguere tra integrazione e opportunismo ipocrita, la stessa ipocrisia mostrata in tutte le situazioni affrontate dal PD.
L’impegno per le manutenzioni dei giardini pubblici, degli alvei dei fiumi e di tutto quanto pertinente alla collettività, non può essere confuso  con una moderna forma di vassallaggio alle  strutture appartenenti a una associazione politica, che sostituisce la carenza di volontari con stranieri in difficoltà.
Il segretario del PD di Reggio Emilia si è affrettato a dichiarare -bypassando il merito della questione-  che l’opera dei profughi per le feste dell’unità, darà beneficio economico alla collettività (?) …..secondo il suo contorto e sviante ragionamento, le amministrazioni delle feste dell’unità, ritorneranno alla fiscalità generale gli importi del lavoro  prodotto dai profughi e i pasti risparmiati,  io non ci credo, opinioni personali a parte, qualcuno può avvisare il segretario che la question non sono i possibili risparmi, ma …… l’opportunismo PD.
Si vuole istituzionalizzare / legalizzare una situazione che nulla a che fare con la solidarietà.

I PROFUGHI POSSONO ESSERE INTEGRATI CON LAVORI SOCIALMENTE UTILI ALLA COLLETTIVITA’ ….NON UTILI AL PARTITO DEL PD.

VIA I PROFUGHI DALLE FESTE DELL’UNITA’  !!!



Minuto 5.50


 


Cos’è la destra ….. cos’è la sinistra (?) si chiedeva l’ironico Gaber



Alessandro Di Battista ci ricorda cosa non è la destra e cosa non è la sinistra …….Per me ….. bandiere vuote …… Una presa in giro politica di comodo …..come affermato più volte da illuminati analisti sociali, “ la creazione ad hoc di un nemico che sia il motivo di scontro tra le classi sociali e le diverse visioni della esistenza umana “ ……. chissà perché mai, questa società è stata organizzata attraverso uno scontro perenne (?) …….. beh in fondo lo sappiamo ……. Tra i due litiganti il terzo gode “.…. e la presa in giro continua.



"- Se proponiamo il reddito di cittadinanza siamo di SINISTRA,
- se vogliamo regolamentare i flussi migratori siamo di DESTRA,
- se proponiamo il taglio delle pensioni d'oro siamo di SINISTRA,
- se vogliamo smettere di finanziare i giornali siamo di DESTRA,
- se diciamo basta all'acquisto degli F35 siamo di SINISTRA,
- se vogliamo dare più fondi alle forze di polizia siamo di DESTRA,
- se vogliamo riconoscere lo Stato di Palestina siamo di SINISTRA,
- se diciamo NO alle sanzioni alla Russia siamo di DESTRA,
- se vogliamo tassare il gioco d'azzardo siamo di SINISTRA,
- se invece vogliamo abolire l'IRAP siamo di DESTRA,
- se vogliamo il ritiro dall'Afghanistan siamo di SINISTRA,
- se vogliamo abolire Equitalia siamo di DESTRA,
- se chiediamo pene più alte per i reati dei colletti bianchi siamo di SINISTRA,
- se votiamo contro ai decreti svuota-carceri siamo di DESTRA,
- se vogliamo alzare le pensioni minime siamo di SINISTRA,
- se vogliamo l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti siamo di DESTRA,
- se vogliamo acqua pubblica, scuola pubblica, sanità pubblica e trasporti pubblici siamo di SINISTRA,
- se vogliamo valutare la qualità del lavoro dei dipendenti della pubblica amministrazione siamo di DESTRA,
- se non vogliamo più partecipare a guerre mascherate da missioni di pace siamo di SINISTRA,
- se condanniamo la deposizione violenta di Gheddafi siamo di DESTRA,
- se vogliamo vederci chiaro sulle cooperative “bianche” siamo di SINISTRA,
- se vogliamo vederci chiaro sulle cooperative “rosse” siamo di DESTRA,
Ma se in Parlamento ci tagliamo gli stipendi e sosteniamo le piccole e medie imprese, in Friuli doniamo mezzo milione di euro ad un fondo di sviluppo per l'impresa e l'artigianato locale e in Sicilia i deputati dell'ARS - con i loro soldi - costruiscono una strada, nessuno ci dice se siamo di DESTRA o di SINISTRA. Sapete perché? Perché lo facciamo solo noi!
Metteteci alla prova. Difenderemo i vostri soldi!"
‪#‎AlessandroDiBattista





giovedì 13 agosto 2015

La Natura serve il conto .......

Maltempo in Calabria :  Rossano e Corigliano Calabro

La Natura serve il conto salato dell’abuso petrolifero, di quello forestale, delle abbuffate di cemento, delle speculazioni edilizie, delle omertà individuali ……. Questo è solo l’inizio.
Da sempre la natura cerca il suo giusto equilibrio, se non lo trova, …..spinge il pulsante di reset, azzera tutto e ricomincia da capo, incurante dei parassiti umani che abitano questo bellissimo pianeta.


mercoledì 12 agosto 2015

MA IL MOVIMENTO NON DOVEVA DEMOLIRE I PRIVILEGI DI CASTA E LE CASTE ?


Sottotitolo - procediamo in ordine sparso .....conviene ?

Perchè il movimento si deve occupare delle questioni dei medici di base ? …… loro hanno più associazioni che da sempre si preoccupano di difendere i loro privilegi ….. il movimento deve occuparsi e preoccuparsi della generalità dei cittadini …… quella dei medici di base è a tutti gli effetti una casta a numero chiuso da decine di anni........ privilegiati per discendenza o per raccomandazione, con stipendi da nababbi,..... a regime euri 7000/8000 mensili, (dal totale mancano premi, incentivi e libera professione, tra cui certificati vari) …..anche i loro colleghi degli ospedali, denunciano una situazione di vero privilegio ........ monte ore limitato per stipendi troppo onerosi rispetto alle prestazioni svolte …….. per esperienza diretta, evitano quanto più possibile, eccetto rari casi di coscienza personale, le visite a domicilio, .......... di recente mi sono stati chiesti euri 60, per i 5 minuti impiegati dallo scribacchino in camice bianco, per un certificato necessario per la richiesta di visita alla commissione invalidità, …..preciso che nessuna legge impone al medico di farsi pagare quel tipo di certificati, stabilisce solo un importo …….io pensionato invalido da fame, che devo foraggiare chi percepisce migliaia di euri al mese ……. non credo che noi si debba difendere la casta dei medici di base. …… procediamo troppo in ordine sparso …… ULTIMAMENTE dichiarazioni o atti, stridono con azioni e posizioni …. serve una rotta comune e coerente con le linee di programma, ......... evitando di farsi tirare per la giacchetta da interessi particolari

Da un post della Consigliera regionale movimento 5 stelle emilia romagna INTERROGAZIONE MEDICI DI BASE

https://www.facebook.com/raffaella.sensoli/posts/10207303615539094?pnref=story

 
NEWS dal web