Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

venerdì 26 dicembre 2014

IN RISPOSTA Alla letterina di natale, dello scribacchino > Pierfranco Pellizzetti





……..Io non partecipo a blasonati simposi culturali internazionali, ma dal basso della concreta visione storico-politica nazionale, mi permetto di contro-abbattere, il suo triste e prematuro testamento sui cinque stelle.    
Che sia auspicabile maggior dialogo, ci può stare, ma badi bene carissimo PP:
Dentro un paese affondato nella melma, quali sono gli uomini e le donne di cultura, non più giovani, che hanno permesso questo scempio ….. vuoi che ne sia compresa la penna di tal scrivano PP e altri sodali. ?
Bhoooooo …….. signor  PP, sponsor di vecchi ricordi, falliti.
L'azione del movimento, più, di qualsiasi altra formazione politica spontanea, contemporanea,…..  ha condizionato positivamente il cambiamento in essere, in questa sempre più evidente “democrazia di regime” …. Se una trasformazione potrà avvenire, innegabile il merito innovativo portato dal modello del movimento, migliorabile, sempre in costruzione, ma con un DNA, scolpito sulla pietra, come i grafiti preistorici , ….. (Grillo & Casaleggio più o meno presenti) …….. per cui, gli scriba, continuino a fare il nulla del loro mestiere e speriamo finiscano l’inchiostro a breve. Scrivere per farsi leggere con news acchiappa-lettori  chiarisce bene  …….. Per il suo fioretto , rivolga l’appello agli italioti, prede del vento mediatico.        Sempre … cento, mille, Grillo & Casaleggio , sognatori di un mondo nuovo, che il sapor di muffa a galleggio sulla melma di questo stato.  …..By By mister “penna sporca sioux”  PP.



  

mercoledì 24 dicembre 2014

L’EXTRA STIPENDIO DEI FUORIUSCITI (camera e senato) ….. ?


Oramai se ne è perso il conto ….  Dovrebbero essere  26 …… alcuni per scelta altri espulsi …… la domanda è: ……  che fine fa il loro extrastipendio ?
OK …. non sia contemplato nella costituzione (art 67) il vincolo di mandato, ma nel codice etico che hanno  sottoscritto quando si sono candidati col M5S
alla voce “trattamento economico” si precisa che: candidandosi,  accettano che l’extra insieme al trattamento di fine mandato, sia restituito allo Stato.

Il Fatto Quotidiano, riporta (senza fonti, poco attendibile) tracce di parziali restituzioni (fino a febbraio 2014) da parte di alcuni parlamentari, di altri nebbia assoluta. (sempre per l’articolo del fatto)
Sicuramente difficile il controllo sulle restituzioni di questi fuoriusciti  …….. è poi chi controlla ?
Molti non hanno neppur un blog sul quale rendicontare, ho cercato quello di Orellana, della Gambaro e altri …… sono inesistenti.

Detto questo….  se fossero persone coerenti e sopratutto “oneste”, continuerebbero a restituire allo stato l’extrastipendio, attraverso il portale del M5S, sul fondo PMI, come da accordi sottoscritti ,….  fugando qualsiasi dubbio, sui perchè della loro fuoriuscita …… e sulla loro reale onestà.

QUANTI STANNO CONTINUANDO A RESTITUIRE  L’EXTRA ?
  
Marino Germano Mastrangeli - Vincenza Labriola - Alessandro Furnari - Adele Gambaro - Paola De Pin - Fabiola Anitori - Adriano Zaccagnini  -  Luis Alberto Orellana -  Francesco Campanella  -  Fabrizio Bocchino -  Lorenzo Battista -  Maria Mussini  -  Monica Casaletto, Maurizio Romani  -, Alessandra Bencini  - Laura Bignami - Ivan Catalano - Alessio Tacconi -  Bartolomeo Pepe - Cristina De Pietro - Massimo Artini - Paola Pinna - Tommaso Currò -  Giuseppe Vacciano - Ivana Simeoni - Cristian Iannuzzi

Gianmarco Corbetta - Consigliere Regionale – Portavoce MoVimento 5 Stelle Lombardia  ....... Restituito l’extra stipendio del primo anno di mandato!
53.287,60 euro
Consigliere Regionale – Portavoce MoVimento 5 Stelle Lombardia - See more at: http://gianmarcocorbetta.it/2014/05/restituito-lextra-stipendio-del-primo-anno-di-mandato/#sthash.oA0UmBkA.dpuf
Consigliere Regionale – Portavoce MoVimento 5 Stelle Lombardia
- See more at: http://gianmarcocorbetta.it/2014/05/restituito-lextra-stipendio-del-primo-anno-di-mandato/#sthash.05OyQcvy.dpuf
 
Gianmarco Corbetta  Consigliere Regionale – Portavoce MoVimento 5 Stelle Lombardia

martedì 9 dicembre 2014

UNA CORPORAZIONE DI NOME PARTITO



La drammatica situazione che emerge da Mafia Capitale, ci conferma che siamo dentro un "REGIME DEMOCRATICO" a maggioranza PD ,.......... la popolazione assuefatta, dagli scandali quotidiani, viene continuamente scaraventata dentro un Loop infinito di malaffare e criminalità, rimanendo vittima del vortice della disinformazione ……… subendo questa presa di potere forzoso ....... …… Per dare la sensazione di parvenza giuridico-istituzionale, Il PD nella figura del suo segretario, con un ingegnoso artificio mediatico-comunicativo, si appropria di quello che solitamente è un incarico istituzionale in mano ai prefetti il “COMMISSARIO” …… in questo caso, non prefettizio, come legge prevede,…….. ma il commissario del partito del PD, scippando di fatto dall’immaginario collettivo e, non solo, un presidio di garanzia ,……… una forzatura fantasmagorica del nulla partitico ….. Il fustigatore eletto è L’ARROGANTE SERAFICO ORFINI supportato mefistofelicamente da tutti i mass media. Una trama cinematografica, degna di Terry Gilliam (Tideland - Il mondo capovolto)
Non più, un tutore della legge che rappresenti gli interessi dei cittadini, ……. IL PARTITO (corporazione sempre più inquietante e ingombrante) bypassa anche questa prerogativa di diritto popolare e fa sue le libertà scritte nelle leggi. Il partito, commissaria lo stato e i suoi diritti. Le corporazioni non solo più arti e mestieri, ma come modello di società corporativa ristretta, che pensa e decide tutto, l’unica cosa che chiede in cambio è di non interferire nei programmi dell’esecutivo.

Nel tempo che fu, le aggressioni provenivano dall’esterno, da nazioni più o meno confinanti. Oggi siamo divorati da dentro, dalle Corporazioni Partito.

La situazione richiama alla memoria un bellissimo film, …… Rollerball ……
https://www.youtube.com/watch?v=RmxKQ-Ggnhw
narrazione di una visione futuribile angosciante, premonitrice di un mondo dominato dalle corporazioni, una società indesiderabile, anno 1975,……. […….] corporazioni dirette da "Dirigenti" che controllano capillarmente la vita di tutto il pianeta, pur soddisfacendo sempre il bisogno di benessere di tutta la popolazione. Una delle principali fonti di svago è rappresentata dallo sport del Rollerball, un divertimento di massa estremamente violento, usato dai governi come instrumentum regni,.[…….] ……… all’epoca ci si interrogava su quali fossero le entità che avrebbero composto queste nuove corporazioni …… oggi la fotografia del momento attuale chiarisce tutto. Gli azionisti di maggioranza di queste corporazioni, sono e saranno i partiti nazionali e transnazionali insieme alle lobby di interessi particolari . ………. Quale sarà il loro perdurare ?



domenica 7 dicembre 2014

SVANITA LA “GUERRA LAMPO” – SFUMATO IL “TUTTI A CASA” ?



(chiuso nel cassetto, scritto in quel di settembre, tra le tante votazione per i membri della corte costituzionale)  
  
Analizzando il cammino fatto fino a oggi :
Andare contro tutto e tutti, dichiarandolo apertamente, offriva due possibili reazioni “reali”
- consenso sufficiente e vincente
- consenso alto ma insufficiente a vincere

Nel primo caso, come vincenti, avremmo inciso con determinazione nel cambiamento di questo stato, nonostante l’impreparazione, ci saremmo attrezzati con le giuste collaborazioni e piano piano avremmo “tentato” di raggiungere il nostri obiettivi, di legalizzazione, equità, trasparenza, sostenibilità e tutti i nostri punti di programma insieme a quanto più di buon senso a favore di noi cittadini ………… lasciatemi sognare …… che bella italia sarebbe stata. 
Preciso il “tentato”, perché le reazioni del sistema di potere internazionale sarebbero state forti e imprevedibili …….. ricordate il recente referendum scozzese, ….lì, …..hanno messo in campo tutte le loro armi di dissuasione di massa, …..hanno chiuso gli scozzesi dentro un ristretto recinto mediatico e li hanno strapazzati per benino, fino allo sfinimento, con previsioni di catastrofi inenarrabili ……. brucerete nelle fiamme dell’inferno, sarete isolati economicamente, non saprete a chi vendere le vostre risorse del mare del nord, non ha  fatto mancare il suo anatema anche sua maestà “attenti a come votate”, una subdola minaccia che prospettava rivendicazioni temibili.

Nel secondo caso (consenso alto ma insufficiente a vincere), …. i “tutti nazionali” di cui sopra, si sono ovviamente rivoltati (tutti) contro di noi, (era prevedibile) la “guerra lampo non è riuscita e la frustrazione insieme alla scarsa incisività della nostra opposizione parcheggiata è evidente, insieme alla perdita di consenso.

Ora, persa la guerra lampo, svanito il “tutti a casa” dobbiamo cambiare strategia, adattandoci “in parte” alla situazione paese che conosciamo e capire come fare per uscire da questa empasse, che rischia di rendere inefficace gran parte del nostro lavoro. Renzi, ha clonato sapientemente e moderatamente i nostri impulsi di cambiamento e ci sta mettendo all’angolo, insieme ai suoi compagni di merende. 

Il motivo della mancata piena vittoria è facilmente intuibile, conoscendo gli italiani, abbiamo comunicato la voglia di mettere a ferro e fuoco l’istituzione stato, questo non doveva succedere, un grande errore che personalmente imputo anche a Beppe, …. ok
trasmettere indignazione, irruenza, rabbia e vigore, …   però sempre in modo attento e calibrato …… il confine tra esuberanza e rivoluzione e molto sottile …..  in italia per avere consenso devi comunque essere moderato. L’importante è essere moderatamente rivoluzionari,  moderatamente anarchici,  moderatamente liberali,   moderatamente di sinistra ….. moderatamente di destra ….. ecc…..ecc…..
Non dimentichiamo che è necessario costruire un intreccio di relazioni internazionali, ovvero dei partner, che evitino l’isolamento economico, di inter-relazione e di interscambio. Esempio paesi del sud del mediterraneo, del sud America e anche stati dell’est, perché no !!! …. evitando americani, anglosassoni  e la loro forma di capitalismo malato.       

A questo punto qualche compromesso è inevitabile, ben venga la negoziazione trasparente per la corte costituzionale, anche per ristabilire posizioni istituzionali sottratte in precedenza, non come scambio di poltrone, ma come inserimento di personalità più vicine al nostro modo di intendere la politica e le scelte sociali.
Con un pizzico di astuzia ….. legare il somaro dove vuole il padrone …… per far del bene agli italiani, devi essere italiano, …. devi  prenderli un po in giro, raggirarli per il loro bene.
Quante volte ci siamo detti che la restituzione del finanziamento, i famosi 42 milioni, dovevano essere, un’arma letale, travolgente per il sistema, eppure non è bastato neanche quel gesto di grandissima onestà, non solo intellettuale..  

Concludendo …..serve una nuova strategia un nuovo grido di battaglia:
MODERATAMENTE  MODERATI

PS : se sei moderatamente moderato, non sei moderato del tutto, allora sei un moderatamente rivoluzionario, ......... e questo piace tantissimo, rassicura …. valli a capire sti italiani …boh !!!