Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

martedì 17 aprile 2018

MACRON: fomentatore di instabilità Europea ?



MACRON ...c'è qualcuno in casa ?

Questo unilateralismo macroniano segna un arretramento del progetto europeo sulla politica estera della UE..
Doveva giustificare il perchè del suo interventismo unilaterale ...... Va e motiva: "i raid erano necessari" ... Ma necessari a chi ?.... Alle congreghe dei centri di potere francesi ?

“Siria? Difeso l’onore internazionale” …. Mantiene, come prevedibile, la posizione presa dal suo governo / "clan", che sta operando contro l'opinione pubblica francese. (Quando si dice NON ha legittimazione popolare...in questo caso NON ce l'ha)

Va e parla di "sovranità europea" e fa la morale a tutti Noi sugli "egoismi nazionali" .....Ma porca puttana:.... Come può appellarsi a queste argomentazioni di auspicio unitario europeo .... se il giorno prima da ordini al suo esercito (può, perchè repubblica presidenziale e non parlamentare) di attaccare il "nemico", considerando l'unione europea come l'utile servo di sua maestà monsieur le president macron.

Chiaro: nessuna legge o regolamento obbliga uno stato dell'unione (credo) al confronto parlamentare europeo su queste questioni. Ma se aspiri all'unità europea confederale, fai precedere incontri / contatti e comunicati congiunti.
Personalmente credo che questo signore ubbidisca a regole di avidità finanziaria. A inetressi aziendali ristretti, e non a convenienze nazionali o europee.
La futura confederazione di stati europei è lontana anni luce dalle mire macroniane imposte ai francesi da monsieur le president.

Questo macron va disinnescato al più presto.
Questo capo "clan" NON ha diritto di straparlare all'assemblea plenaria del parlamento europeo.

Era lì per dare giustificazioni plausibili. NON le ha date !!!!! ... Ha svicolato a mancina, dimostrato nei fatti che qualsiasi anomalia delle relazioni tra stati europei dovesse accadere ... fonderà le radici nel suo interventismo unilaterale. Se ci saranno tafferugli politici, propaganti crisi tra nazioni nella UE. I colpevoli armati, saranno lui e il suo ristretto "clan" di interessi di parte. Protagonisti dello sfilacciamento di quel delicato equilibrio che andava lentamente formandosi tra membri UE.

Forse si tratta solo di un eccentrico narcisista  a caccia di potere personale ?.... NON credo !!!!! ... C'è dell'altro !!!!!

Che i francesi limitino i danni che questa "gang di predators neoliberisti", può fare al loro paese.


  

sabato 14 aprile 2018

SIRIA: IL PARTITO DELLE ARMI vince sempre.



Alberto Negri senior advisor dell'ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale)
".........L’Occidente e la Russia dovranno vendere armi ai loro alleati e clienti per recuperare i bilanci della Difesa........"
http://www.ispionline.it/it/bio/alberto-negri

Nda. Di Maio troppo soft sull'interventismo francese di Macron.....Parlamento europeo che fa ?....C'è da chiedersi:...La Francia fa parte dell'unione europea ?....L'unione europea esiste ancora ? .... Perchè un membro dell'unione europea unilateralmente prende iniziative di guerra che rischiano di trascinare un intero continente dentro un conflitto estremamente pericoloso........i Francesi cosa pensano dell'intervento militare voluto da Macron ?

"Le Monde":
"Dall'estrema sinistra all'estrema destra, passando per i repubblicani, gran parte della classe politica ha preso posizione contro l'impegno francese."
da quanto si legge l'elite francese guidata da Macron è incurante dell'opinione pubblica del paese.
http://www.lemonde.fr/politique/article/2018/04/14/en-france-l-opposition-critique-la-participation-de-paris-aux-frappes-contre-le-regime-syrien_5285564_823448.html#oyKKcswq0gUYjUXx.99


"Le  Figaro"
"Un anno dopo la sua elezione, Macron indossò il costume del signore della guerra"
http://www.lefigaro.fr/politique/2018/04/14/01002-20180414ARTFIG00083-un-an-apres-son-election-macron-enfile-le-costume-du-chef-de-guerre.php


http://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/trump-in-guerra-contro-putin/

 http://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/trump-in-guerra-contro-putin/

lunedì 2 aprile 2018

Tutto ok, ma !!! ?...Governo ?…Quali le reali mete possibili ?



Si naviga a vista. Ok, ma alcune visioni con più largo respiro sarà il caso di meditarle.
Il punto da non perdere di vista per rimanere saldamente nel cuore di chi ha votato M5S il 4 marzo 2018 (e non buttare al vento impegno, energie e miglioramento sociale) …. è uno, e uno solo.

Analizzare attentamente quali vantaggi e svantaggi, un eventuale rapporto di collaborazione parlamentare possa offrire.
Vantaggio è mantenere il consenso acquisito. Consenso, direttamente proporzionale alle soluzioni praticabili all’interno dell’attuale rappresentanza parlamentare.
Svantaggio è la mancata realizzazione di quei principi fondanti alla base dell’’esistenza stessa del movimento….. Ricordiamo da dove siamo partiti. “Fuori i condannati dal parlamento/istituzioni”
Da ciò: Importante un reddito di cittadinanza, importante il ridimensionamento della burocrazia e del suo apparato, importante la riduzione dei costi parlamentari…… INELUDIBILE però, il ripristino della “legalità” a tutti i livelli (termine un po sbiadito nelle post dichiarazioni). Anticorruzione, conflitto di interessi, intercettazioni, riforma del sistema giudiziario, ripristino di una reale concorrenza, tassazione disincentivante per il mondo dell’azzardo. Queste sono le vere soluzioni che l’Italia del popolo e dell’economia si aspetta.
Possiamo permetterci di rinunciare alla richiesta di equità e legalità ? … Possiamo permetterci di vedere negate leggi che vadano in questa direzione ? …. Credo di NO !!!!!

Domanda: queste soluzioni sono perseguibili con una delle possibili collaborazioni interne all’emiciclo del 2018 ? ….. O sarà necessario, alla conta dei voti, rinunciare a troppo e ritrovarsi malandati a leccarsi le ferite ?
Il centro destra voterà queste modifiche di legge, marchio di fabbrica dei V-Day pentastellati ?
Se il gruppo che guida oggi la nostra avventura istituzionale ha assi nella manica che Noi, da fuori, non conosciamo, ben vengano. Attenzione però a non andare a sbattere contro il raggiro spacciato per occasione irripetibile. Nessuno ci obbliga a ficcarci dentro a un governo che produca la disfatta della credibilità del movimento. Per la cronaca: le previsioni tendenziali di voto a oggi, danno il M5S in leggera crescita contro un forte incremento della Lega. Credibili ?.... predittivi ?.... mah, non saprei, forse no, può darsi. Fatto sta, segnale da non sottovalutare.  
  
Una collaborazione stretta con i paladini dell’illegalità fatta sistema (Forza l'Italia), può essere un vantaggio o uno svantaggio?.... Chiaramente uno svantaggio !!!!!
Una collaborazione con i paladini di un sistema di iniquità sociale (Partito Democratico) foraggiatore di banche più o meno decotte …. ecc…ecc…  che oggi, per rifarsi una verginità rivendica l’approvazione di un reddito di inclusione che include 1/10 del disagio sociale, può essere un vantaggio o uno svantaggio ?.....Svantaggio !!!!!

Apro una parentesi ….. Nadia urbinati di recente a studio24 (aggiornando le proprie posizioni personali rispetto ai 5 stelle -come molti-) ha sintetizzato bene la forma di partecipazione politica espressa dal Movimento...."Non si tratta di populisti, ma di popolari....Non si tratta di anti sistema ma di anti establishment"....Ecco credo che queste distinzioni aiutino a comprendere le difficoltà entro le quali il Movimento deve farsi strada. Muri composti da un sistema corrotto, criminale e vessatorio, e muri composti da caste gonfie di privilegi. La professoressa ha centrato in pieno l’anima del movimento con queste sue nuove posizioni. Tornando al prima: possiamo rinunciare all’essenza popolare anti establishment ?...... Anche qui: credo di NO !!!!!

Concludendo: serve un triplo salto mortale doppio carpiato per rimanere nell’alveo della coerenza. Serve un operazione raffinata di sfilacciamento del centro destra (via innaturale percorribile) da Mister B e dai suoi fedeli compagni di merende. Serve trattare, SI !!!!! …. Tenendosi debitamente alla larga da quello che per decenni ha rappresentato e rappresenta un filo diretto con l’illegalità. Marcando con forza le distanze. Qualsiasi commistione con quella parte di rappresentanza sociale, avrebbe risvolti poco piacevoli per il movimento. Personalmente rimango nella convinzione che non esiste un “governo a tutti i costi”, Il detto popolare, dice che per forza si va solo al ……...  e si tira lo sciacquone. 

Mentre scrivo, giungono le video dichiarazioni di Toninelli, Di Maio e l’integrale di Beppe.
Propedeutici per una digestione difficile. L’importante è che non giungano i conati di vomito.

Tornando ai ragionamenti sul possibile:
La forza politica ideale con cui il Movimento dovrebbe trovare soluzioni percorribili di miglioramento sociale ...NON ESISTE …. Anzi esiste; si chiama M5S, e i voti del 4 marzo, non bastano.
Molti -me compreso- avevano sperato in un risultato migliore di "Liberi e Uguali" a scapito del PD.... Loro, LeU, avevano manifestato piena disponibilità. Risultato non raggiunto. Oppure in un appoggio esterno a un governo monocolore del M5S da parte del PD. 
Vogliono restare all'opposizione. Che stiano all’opposizione .... (serviva un altro PD)
Questo è lo stato dell'arte. Quello che rimane, ciò con cui confrontarsi.
Nota positiva delle giornate appena trascorse (sempre mia opinione personale) nessun confronto diretto tra il pluricondannato e pluriprescritto di Arcore, che voleva Di Maio nella sua residenza romana di palazzo Grazioli.…. Il seguito… un film tutto da scrivere. Vedremo.

In Germania, come saprete, la conclusione delle trattative e stata seguita da un vero contratto scritto tra le parti. (Questo riportano i media) Mettendo nero su bianco i punti di linea di governo. Personalmente seguirei questa strategia per eliminare qualsiasi trabocchetto imprevisto e imprevedibile. Fidarsi è bene. Non fidarsi è molto meglio..... Ma molto meglio...... 

"Fatelo Voi"…Disse in quel di Roma, il nostro amato giullare Dario ….. Buon Lavoro. Non vi invidio. Il compito è arduo e il governo 5 stelle necessario.


 https://www.youtube.com/watch?v=rmr_iImUM7A&feature=em-uploademail


 https://www.youtube.com/watch?v=xeIcUhoou40


 https://www.youtube.com/watch?v=j1vgunHfKj8