Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

giovedì 8 febbraio 2018

"MOLTI BAMBINI".... ma questa infamia deve durare ancora a lungo ?

Non sono bastati sette anni e decine di migliaia di morti ?
Dio maledica le superpotenze che si scontrano per procura da decenni, rigorosamente in casa degli altri !!!
Dio maledica chi in posizioni apicali di potere non muove un dito per fermare questi massacri !!!
Dove sono finiti i pacifisti ?
Dove sono finite le bandiere arcobaleno ?
Dov'è finita la "sinistra" ?
Perchè l'opinione pubblica mondiale non si muove manifestando contro le guerre del mondo?
Perchè si lanciano in orbita milioni di dollari e non si aiutano milioni di disperati affamati !!!
Siamo tutti travolti dagli speculatori finanziari ?
Da singoli paperoni business man planetari ?
Ma L'ONU dov'è ? ....A che cazzo serve l'ONU ?
L'organizzazione delle nazioni unite !!!! .... Unite in nome delle guerre ?

E Noi, dove siamo tutti ? ..... Tutti occupati a correre dietro al tintinnio di qualche euro ? ....Ai tentativi divisivi e sovvenzionati di ricostituzioni fasciste ?....A dividerci sulle emigrazioni epocali per guerre e fame ?
Questo mondo è insopportabilmente inutile !!!!!
Ma sopratutto estremamente ..... PERICOLOSO.


 https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/08/siria-gli-usa-bombardano-le-truppe-di-assad-100-morti-raid-del-regime-sulla-ghouta-fanno-180-vittime-molti-bambini/4145126/






mercoledì 3 gennaio 2018

DI MAIO:.....Ecco perchè a volte non convinci fino in fondo.


Il finale non mi è piaciuto ..... La startup va sicuramente aiutata perchè lo merita, ma per favore evita di contrattare personalmente a nome di un futuro governo 5 stelle con singoli imprenditori in diretta video. E' un atteggiamento che può complicare parecchio il cammino del movimento verso un governo pentastellato. Mantieni un profilo basso. Rimani in equilibrio sul filo dell'imparzialità. Come imparziale dovrebbe essere una nuova visione del rapporto tra istituzioni pubbliche e imprese private.

E ricorda: Il futuro del movimento non è solo nelle tue mani. Questo metterti continuamente al centro della scena in modo singolare, può far perdere di vista la vera natura del movimento, fatta da un collettivo di persone che devono risaltare quanto la tua persona. Non puoi oscurare, anche se involontariamente, gli sforzi dei tuoi compagni di avventura parlamentare. L’Italia non ha bisogno dell'uomo solo al comando. Ha bisogno di un gruppo di persone. Siccome quel gruppo di persone ti è stato vicino per tanti anni insieme a tanti simpatizzanti e attivisti,.vedi di ricordarti che esistono tutte queste menti nelle tue uscite o dichiarazioni pubbliche. Impara a parlare incastrando il plurale più che il singolare. Sei, o non sei, un portavoce del moviemnto? .... O sei il movimetno ?

Inoltre; spesso dai l’impressione di essere un super eroe alato, per il quale nessuna missione è impossibile. Rimaniamo/rimani con i piedi per terra. Se passa il messaggio che il movimento da entità collegiale finisce per farsi fagocitare dal leaderismo è la fine di un sogno di reale cambiamento culturale. Non rimane (come ho gia scritto) che un partito a 5 stelle, pronto per tante nuove deleghe in bianco……Vogliamo questo?......Volete questo?...... Vuoi questo?
NON credo !!!.....E allora rispettiamo lo spirito dell’imprinting di nascita.


PS: Nel video hai chiesto: se questa apparecchiatura può essere utilizzata anche per la zona del vicentino inquinata dal PFAS, dove ci sono problemi delle falde ... La risposta è stata poco chiara “basta bollire l'acqua per eliminare gli inquinanti…… Ma allora, se è così semplice, perchè nel vicentino continuano a comprare acqua in bottiglia?.... (Dalle notizie di stampa risulta questo) …. Si tratta di speculazione ?.... Ma se si tratta di speculazione …. Chi sta speculando nella zona del PFAS? ….Oltre al danno anche la beffa? …. Povera gente !!!!!
Parlano di bonifiche milionarie per ilsettore del movimento terra e anche questa è sicuramente il percorso definitivo. Nell’immediato perché non dare la possibilità alle genti di quei territori di sopravvivere più decorosamente, in attesa delle grandi manovre, con la disponibilità di un’acqua che non contenga inquinanti chimici?   

Buon Lavoro Luigi. E non me ne volere, ma uno dei motti fondati del movimento è, da sempre, …. “Saremo i controllori di noi stessi” …. Guai se ciò non accadesse. Saremmo altro.
Un abbraccio da Bologna.


https://www.youtube.com/watch?v=uCTepjYjd0I&feature=em-uploademail

giovedì 28 dicembre 2017

PREOCCUPANTE il giorno in cui..........

PREOCCUPANTE il giorno in cui le nostre menti sfuggissero la partecipazione. Quel giorno potremmo dichiarare chiuso l’esperimento del movimento. Perché voglio ricordare a tutti Noi (Staff e Garante inclusi) che il movimento esisterà “così come è nato”, con tutta la sua forza idealmente prorompente, solo fino a quando le menti faranno il passaparola tra loro. Fintanto che avranno voglia di incrociarsi e di unire i singoli pensieri in qualcosa di più strutturato che prevarichi i limiti della politica del passato.

Il giorno in cui i fili immaginari della comunicazione informatico-neuronale smetteranno di scambiarsi idee e informazioni. Smetteranno di pulsare all’unisono. Smetteranno di andare oltre il tifo da stadio …. Quel giorno maledetto, possiamo mettere la fascia a lutto e recitare il de profundis terreno del MoVimento. Quel giorno sarà nato un altro movimento dal destino incerto, con una grande certezza: quella del suo decadimento collegiale. Avremo allora un clone di un qualsiasi partito della vecchia partitocrazia tanto bistrattata. Avremo una formazione politica senz’anima. Collocabile nell’alveo della politica inutile ai più e utile ai soliti noti. Qualcuno imparerà o ricorderà l’esperienza, leggendo quello che fu, in una pagina senza aggiornamenti recenti in elenco su Wikipedia.

Rimmarrà un destino segnato da una delega in bianco.

 QUI la discussione aperta sul Meetup Bolognese "Amici di Beppe Grillo di Bologna" poi finita con la segnalazione del mio profilo o della discussione (non ho capito) e la conseguente impossibilita di libero approfondimento. Peccato, perchè ritenevo quel meetup l'ultima piazza virtuale "non dispersiva" dove potersi confrontare liberamente tra simpatizzanti e attivisti dei 5 stelle vicini e lontani. Tra città e provincia. 

 
Non ci rimane che l'immenso e dispersivo Facciadalibro. :(
 
 https://www.meetup.com/grillibologna/boards/view/viewthread?thread=51325315

 

Condivido le riflessioni di Travaglio sulla "regola dei due"

Credo che dopo il caso Fucci (niente a che fare con Pizzarotti) siamo difronte a un evidente deterioramento dell'efficacia della regola nata per contrastare la politica come professione e questo renda necessaria una profonda riflessione e una informata votazione online che coinvolga tutti gli iscritti al MoVimento......(scelte importanti vanno condivise) .... Trascinarsi appresso mancate attualizzazioni è un boomerang che torna sempre. La mancata "calendarizzazione" di questa questione non è consigliabile.... Impensabile candidare uno del movimento contro Fucci....Perchè -come scriva Marco- questo è lo scenario che si avrebbe alle prossime elezioni comunali di Pomezia.....e -aggiungo io- ciclicamente a seguire in altre elezioni future. L'ennesimo suicidio politico dei 5 stelle. Sarebbe come martellare uno dei pilastri portanti che sorreggono l'edificio pentastellato. Non possiamo accettare che questo accada senza battere ciglio. Senza che si discuta preventivamente della questione .... "CALENDARIZZARE" - DISCUTERNE - FAR VOTARE GLI ISCRITTI" .....Questo il percorso che mantiene la barra a dritta del sentire collettivo. Al di là delle inutili tifoserie del momento. ...............

 https://infosannio.wordpress.com/2017/12/23/quei-sindaci-dimezzati-editoriale-di-marco-travaglio/

 
 

domenica 24 dicembre 2017

Una parziale consiliatura da sindaco … vale un mandato ?

Al di là del caso specifico, forse è giunto il tempo di riprendere le riflessioni sull’interpretazione della regola dei due mandati. E sottolineo interpretazione NON abolizione. Siamo o non siamo working in progress ? Pronti ad adattarci al divenire di percorso ? ….Nei meetup si è riflettuto a lungo su questo punto del non statuto.

Personalmente credo che questa regola sia stata pensata senza considerare che spesso una cosiliatura può interrompersi anticipatamente, riducendo (caso Fucci) a soli sei anni l’incarico di portavoce istituzionale del MV.

Mi ricordo che la mia posizione era ed è ancora oggi, quella di permettere un tempo congruo ai candidati di almeno dieci anni, perché essi possano comprendere e imparare a muoversi all’interno delle istituzioni, senza che questo posso considerarsi come uno sconfinamento nel far della politica una professione. … Ragionandoci: se accettiamo i due mandati completi, ovvero anni dieci, è difficile spiegare perché il tal dei tali dovrebbe ritirare la propria disponibilità anticipatamente rispetto al decennio previsto dai due mandati.
E qui entra in ballo l’interpretazione della regola … e ri-preciso non la sua abolizione.Fucci (come il sottoscritto) non chiede di abolire la regola dei due mandati, sollecita e chiede solo che questa preveda, in caso di fine anticipata della legislatura, di considerare non ultimato il periodo di incarico come portavoce. Il termine dei dieci anni non è stato completato.

Da aggiungere che nel caso specifico ci troviamo difronte a un sindaco molto apprezzato, un vero fenomeno della partecipazione politica, acclamato sia dai cittadini che dagli attivisti del MV, date le sue ottime performance amministrative.

A livello di consenso, mi chiedo: è più proficuo mostrare intransigenza incomprensibile o accettare di rielaborare posizioni scritte in contesti diversi e molto datate. Oggi forse incomprensibili ?

LA MIA PROPOSTA: rivedere la regola fissando come inderogabili entrambe le possibilità…..Due mandati che comprendano anni dieci da portavoce.
Se la legislatura / cosiliatura si conclude anticipatamente, LA PRIMA RICANDIDATURA (e solo la prima) che segua un mandato incompleto, vale come primo mandato, ovvero, Il portavoce può ricandidarsi per il secondo mandato.
Prendendo in esame, nelle modifiche da apportare, anche la possibilità di una seconda candidatura che non giunga a fine mandato. Potrebbe presentarsi una prima candidatura completata e una seconda, chiusa in anticipo.

Il fine della regola dei due mandati è condiviso da tutti da sempre, ed è giusto non derogare a un limite di permanenza. E’ però complicato far comprendere all’opinione pubblica che uno come Fucci, debba lasciare a soli sei anni di attività diretta.

VOTAZIONE ONLINE:
Oggi una riflessione su questo punto è indispensabile e auspicabile. ...Che sia una votazione informata online a scegliere la modifica o la conferma di questa regola.

QUI aggiornamento sulle considerazioni di Fabio Fucci

martedì 21 novembre 2017

Il MoVimento non è contro le categorie.



Grazie .... a nome personale, ma anche, credo, a nome di un riequilibrio delle responsabilità e dei meriti individuali. Non sono le categorie a dover essere criminalizzate ....Se qualche giornalista o qualche editore non rispetta le regole deontologiche del proprio codice. Nel dettaglio, non rispetta chi lecitamente si contrappone in dissenso, come avversario politico, Il pollice verso va indirizzato contro il singolo denigratore/mistificatore, non verso la categoria di appartenenza. E questo, vale per tutte le categorie; Giornalisti, Magistrati, Dirigenti pubblici...ecc...ecc... Il nostro dovere è quello di stanare i singoli comportamenti scorretti…. Molti giornalisti fanno il loro dovere con coscienza a rischio della propria incolumità fisica, come Paolo Borrometi. La storia del nostro paese ha pagine piene di atti di eroismo d’inchiesta giornalistica. Atti pagati spesso con la vita.…..Anche se di eroi, un paese civile non dovrebbe aver di bisogno.
“Sfortunato quel popolo che ha bisogno di eroi” (Bertolt Brecht)

Un aforisma che apre un mondo di riflessioni. Una formazione di pensiero che detta un suggerimento: il singolo è facile preda di pressioni e ritorsioni. Un collettivo (senza alcuna vena nostalgica anni 60/70) è un ostacolo troppo ingombrante da aggirare. Puoi zittirne uno, ma zittirne dieci, cento, mille, è cosa ben più complicata.………..>  “Effetto Raggi” o effetto collettivo d’insieme ? …..Io sto con la seconda. Mi dà più sicurezza. Più certezze per il futuro. Più garanzie. La sento più calzante. Più inclusiva……Ma soprattutto mette al riparo il singolo. E siccome vogliamo tanto bene alla Raggi, e teniamo alla sua incolumità …. Non è l’effetto Raggi…. è l’effetto MoVimento 5 Stelle Romano. 

“Nessuno deve rimanere indietro” può avere più significati. Non vorrei che a esaltare il singolo ci ritroviamo qualcuno che rimane troppo indietro.
E come al solito un abbraccio da Bologna. 

 
 http://www.beppegrillo.it/2017/11/solidarieta_e_gratitudine_per_paolo_borrometi_giornalista_nel_mirino_della_mafia.html